Trasloco: cosa portare, cosa buttare, cosa conservare

4 situazioni in cui usare un magazzino temporaneo
18 gennaio 2018
Ristrutturazioni, Detrazione 50% per tutto il 2018
24 gennaio 2018
Mostra tutto

Trasloco: cosa portare, cosa buttare, cosa conservare

Questo è un tema molto delicato perchè spesso durante un trasloco bisogna rinunciare a qualche oggetto a cui si è affezionati ma che per ragioni di spazio non è possibile conservare.

Siamo partiti proprio dai racconti dei nostri clienti che spesso portano in uno dei nostri Self Storage i propri oggetti durante la fase del trasloco.

Abbiamo quindi deciso di scrivere un post anche su questo, sperando che ti sia utile 😉 

La prima cosa da fare se stai per affrontare un trasloco è quella di passare in rassegna tutte le cose che ti circondano per farti un’idea di cosa intendi portare con te nel trasloco e cosa lasciare indietro.

Carta e penna possono aiutare perché una lista ci aiuta a capire quante cose vorremmo portare con noi. Per i più tecnologici è possibile anche usare applicazioni o semplicemente scrivere una nota…e ricordatevi che esiste anche la nostra applicazione per iPhone e Android con la quale è possibile calcolare il tipo di box di cui avete bisogno.

La lista va quindi divisa in:

  1. Cose da portare nella nuova casa
  2. Cose da buttare
  3. Cose da portare in deposito/box (BoxUp per esempio ;))

Ci possono essere molti motivi per rinunciare a portare con se alcune cose. Per esempio motivi di spazio. Se la nuova casa è più piccola, ad esempio oppure se ti stai trasferendo per lavoro ma conti di tornare. 

In ogni caso una cosa importante è quella di prendere le misure degli spazi nella tua nuova casa.

Molto spesso le case vuote sembrano più grandi e non ci si rende conto delle dimensioni reali dei propri mobili. 

Misurare le dimensioni di ogni stanza della tua nuova casa e prendere le misure dei mobili  che hai attualmente è quindi il passo fondamentale per definire cose tenere, cosa buttare e cosa conservare.